Musica: 10 promesse italiane per il 2018

Per un decennio e passa, a partire dai primi anni 2000, si è parlato di grande rinascita del jazz italiano, con riconoscimenti finalmente a livello europeo e mondiale. Di sicuro, a casa nostra ci sono talenti solidissimi. Di quelli nuovi-nuovi, facciamo il tifo per Giovanni Guidi. Perché ha un lirismo altissimo. Perché quando però serve sperimentare scartavetra il piano come pochi. Perché nell’ultimo periodo sta acquisendo sempre più statura e consapevolezza da band leader. Nel jazz puntiamo forte su di lui. Anche per avere un jazzista che conosce e frequenta molto la club culture, quando può. Quella bella pesa.

Leggi L’articolo

Categories: Home page, Rassegna